Speranza: «Tensione tra Sud e Nord? Guai a dividersi, si lavora insieme»

Il ministro della Salute: «Stiamo andando nella giusta direzione ma la battaglia non è vinta. La vera svolta sarà il vaccino»

Il ministro della Salute Roberto Speranza, ai microfoni della trasmissione Circo Massimo di Radio Capital, ribadisce che «il 4 maggio è stata approvata come data attorno alla quale costruire questa fase 2» ma sottolinea: «la battaglia non è vinta. Stiamo andando nella giusta direzione, anche se il pericolo non è scampato. Non dico che ci saranno miracoli, la vera mossa sarà il vaccino».

Speranza poi ha parlato del clima di tensione tra regioni del Sud e quelle del Nord: «Lavoro ogni giorno e ogni ora con tutte le regioni. Guai ad alimentare inutili polemiche. In questo momento bisogna lavorare tutti insieme, gomito a gomito. Guai a dividersi».

Per quanto riguarda la ripresa del calcio e in particolare della Serie A, il ministro ha commentato: «Sono un grande appassionato ma con più di 400 morti al giorno, con una situazione sanitaria di questo tipo è l’ultimo problema di cui possiamo occuparci».

(ph: imagoeconomica)

Tags: