Coronavirus, Trump sospende immigrazione negli Stati Uniti

Il presidente Usa chiude ma elogia chi apre. Spinge verso una ripartenza e plaude a tutti quei governatori che stanno allentando o revocando le restrizioni nei loro Stati

Donald Trump ha annunciato la sospensione dell’immigrazione negli Stati Uniti a causa dell’emergenza coronavirus. «Alla luce dell’attacco da parte del Nemico Invisibile – ha scritto su Twitter – così come della necessità di proteggere il lavoro dei nostri grandi Cittadini Americani, firmerò un ordine esecutivo per sospendere temporaneamente l’immigrazione negli Stati Uniti».

Trump continua a difendere fermamente le decisioni prese in quest’emergenza e, allo stesso tempo, invoca la rinascita dell’America tessendo lodi per quei governatori che stanno decidendo di riaprire i loro Stati allentando o revocando del tutto le restrizioni anti Covid-19. «Da mesi non lascio la Casa Bianca e ho salvato molte vite umane», ha sottolineato.

(ph: imagoeconomica)

Tags: