Amendola: «Scaricherò l’app, me ne frego dei dati personali»

L’attore Amendola: «Cosa dovrebbero andare a vedere che io devo proteggere a tutti i costi? Polemiche stucchevoli». E sulla fase 2: «Non siamo pronti, sbrodoleremo fuori dalle case in maniera incontrollata»

«Scaricherò la app, mi sembra di aver capito che ci può dare una mano. E trovo le polemiche un pò stucchevoli». Queste le parole di Claudio Amendola in riferimento all’app “Immuni” per tracciare i contagi ai microfoni della trasmissione radiofonica Circo Massimo su Radio Capital. «A me dei miei dati personali non me ne frega assolutamente nulla. Cosa dovrebbero andare a vedere dei miei dati personali che io devo proteggere?».

Sulla quarantena forzata l’attore afferma: «Non ne posso più di sentire che andrà tutto bene», mentre sulla fase 2 non crede che «saremo pronti per l’apertura del 4 maggio. Temo che appena ci daranno il via libera sbrodoleremo fuori dalle case in maniera incontrollata».

(ph: imagoeconomica)

Tags: