«Case di riposo, Regione e sindaco Vicenza chiariscano posizione su disposizione ISS»

Giovanni Rolando, consigliere comunale del Partito Democratico di Vicenza, ha presentato un’interrogazione «al Sindaco, primo responsabile della salute dei cittadini, e per Suo tramite al presidente di Ipab Vicenza Ermanno Angonese e alla Direttrice generale Annalisa Bergozza, nonché alla direzione generale dell’AULSS 8 “Berica”, all’ assessore regionale alla Sanità e Sociale Manuela Lanzarin» a seguito delle critiche rivolte dal responsabile e amministratore delegato della Fondazione Marzotto di Valdagno, Roberto Volpe, alla disposizione dell’Istituto Superiore di Sanità che vieta attività di gruppo e condivisione di spazi comuni nelle case di riposo.

Rolando chiede «quali siano le direttive impartite e le azioni concretamente adottate nei 4 Centri residenziali di Ipab Vicenza (Case di riposo) per la salvaguardia e tutela della dignità dei nostri anziani residenti nelle strutture, con particolare riferimento all’evitare per quanto possibile attività di gruppo e condivisione di spazi comuni all’interno della struttura, come recita il documento ISS; e analogamente per i tre Centri Diurni, ovvero quando potranno responsabilmente essere riaperti ed accogliere le persone con il servizio di trasporto di Ipab; quali i protocolli emanati, da chi, ed applicati in Ipab per la prevenzione e il controllo di questa eccezionale emergenza pandemica da Covid-19, dovendosi garantire, inoltre, il supporto h24 di medici e infermieri nei giorni festivi e prefestivi».

Tags: ,