Porro furioso: «Fase 2 da brividi, neanche nella Cina comunista» [VIDEO]

Il giornalista sfoga tutta la sua indignazione: «Caro Conte, che dici “Noi consentiamo, noi permettiamo”: siamo noi che permettiamo che tu sia ancora presidente del consiglio. Tu rappresenti la Costituzione e la stai violando in ogni istante»

Nicola Porro furioso nel video che commenta l’annuncio di Giuseppe Conte sulla Fase 2 nell’Italia in emergenza Coronavirus. «Mi vengono i brividi, continui a pensare di stare in un brutto sogno». Il giornalista sfoga tutta la sua rabbia e l’indignazione sbattendo anche i pugni sul tavolo: «Ci sarà un momento in cui noi non consentiremo più tutto ciò? Noi vietiamo di andare a un funerale in più di 15 quando ieri abbiamo permesso di scendere in piazza per la festa della Liberazione? Non me ne fot** nulla della Liberazione, lascia perdere la polemica: è il principio!».

«Siamo l’unico Paese al mondo, neanche nella Cina comunista il regime degli spostamenti è limitato in questo modo – tuona, alzando la voce -. Io sono moderato, ma bisogna urlare. Caro presidente del Consiglio, che dice “Noi consentiamo, noi permettiamo”: siamo noi che permettiamo che tu sia ancora presidente del consiglio. Tu rappresenti la Costituzione e la stai violando in ogni istante! Non possiamo dare la nostra libertà a un comitato scientifico di cui non abbiamo la più pallida idea. Care forze dell’opposizione, smettetela di cag*** sotto, fate una caz*** di riunione in Parlamento e dite chi è che ha deciso questa cosa qua. L’assembramento è il fondamento sociale di una società libera».

Tags: