Venezia, sequestrate 102 mila mascherine irregolari

Due persone denunciate

La Guardia di Finanza di Venezia ha sequestrato 102.000 mascherine prive delle prescritte dichiarazioni di conformità. Il servizio ha tratto origine da una segnalazione pervenuta al II Gruppo di Venezia in ordine ad un presunto tentativo di vendita di mascherine con marchio CE irregolare da parte di un’azienda del veneziano. Lo sviluppo della segnalazione, ha permesso di individuare un magazzino nel padovano all’interno del quale, a seguito del successivo controllo operato dai militari del citato Reparto e del 2° Nucleo Operativo Metropolitano di Venezia, sono state rinvenute le mascherine pronte per l’immissione sul mercato.

Dai successivi accertamenti eseguiti, è emerso che i dispositivi, del tipo FFP2 e FFP3, riportavano una marcatura CE irregolare, in quanto priva del codice identificativo dell’organismo certificatore, che deve necessariamente essere apposto al di sotto del simbolo. Inoltre, la stessa merce non era accompagnata da dichiarazione di conformità valida per l’immissione dei dispositivi sul mercato né dell’autorizzazione rilasciata dall’INAIL a seguito di presentazione dell’autocertificazione predisposta ai sensi dall’art. 15 del decreto legge n. 18 del 2020, in relazione all’attuale stato di emergenza sanitaria.

Per attestare la regolarità dei prodotti era utilizzato un “Certificato di Compliance”, documento che, tuttavia, costituisce solamente una pre-analisi della documentazione tecnica fornita dal costruttore senza alcun esame effettivo del prodotto e che non fa parte dell’iter di marcatura CE completa da avviare a cura del produttore stesso o dell’importatore. In relazione a quanto emerso, 2 soggetti sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Padova per il reato di frode in commercio. Le mascherine sono state sottoposte a sequestro e saranno oggetto di analisi per verificarne caratteristiche e qualità. Le indagini proseguiranno per ricostruire le filiere di approvvigionamento e distribuzione dei prodotti.

(ph: shutterstock)

Tags: ,