Lago di Garda e parchi divertimento deserti: «La morte, grazie Conte» [VIDEO]

Un utente percorre in auto la strada e commenta sconsolato: « C’era più gente a Chernobyl due giorni dopo lo scoppio della centrale. L’anno scorso a quest’ora era pieno di macchine, ero in coda completamente fermo»

Un video davvero triste quello girato dall’utente Mauro Pagany su Facebook. L’uomo percorre in auto la strada deserta dei parchi divertimenti sul lago di Garda e commenta sconsolato: «La morte globale, il nulla, un silenzio tombale. Questo probabilmente è quello che sarà l’estate al lago. Parchi divertimenti vuoti, l’anno scorso a quest’ora ero in coda completamente fermo da quanta gente c’era. C’era più gente a Chernobyl due giorni dopo che era scoppiata la centrale. Grazie Giuseppe Conte».