Protestava senza mascherina, decima multa per venetista

Il doge Albert Gardin: «Il patriota è noto per le sue opposizione alle misure restrittive messe in atto dal governo italianista con il pretesto del coronavirus»

Il venetista Federico Scana è stato bloccato questa stamattina dalla polizia ferroviaria alla stazione Santa Lucia di Venezia, mentre tentava di raggiungere la manifestazione di protesta contro le misure sul Codiv 19 senza mascherina obbligatoria. L’uomo è stato identificato e multato.

In una nota del doge Albert Gardin si legge: «Il patriota, noto per le sue opposizione alle misure restrittive messe in atto dal Governo italianista con il pretesto del coronavirus, ha raccolto già dieci verbali per violazioni del Decreto Conte. Il patriota, fermato alle ore 9.50, è stato liberato alle ore 11.40».

FERMATO PATRIOTA VENETO

Federico Scara è stato fermato dalla polizia ferroviaria di Venezia mentre stava raggiungendo…

Pubblicato da Albert Gardin su Lunedì 4 maggio 2020