«Cugino di mio padre non sa chi sono: posso andare da lui ma non da un amico di 20 anni»

Il vignettista Makkox: «Questi sono criteri testamentari per dividersi la legittima. Cose che vanno bene per la morte, non per la vita»

«Ricapitolando: posso andare dal cugino del cugino di mio padre, che se gli busso chiama il 113 perché non sa chi ca**o io sia, ma non da un amico che frequento da 20 anni». Queste le parole su Twitter del vignettista Makkox che ha fatto il boom di like e retweet. «Questi sono criteri testamentari per dividersi la legittima. Cose che vanno bene per la morte, non per la vita», conclude.

Tags: