Nino D’Angelo contro Zaia: «Non è che ognuno fa come ca**o gli pare»

Il cantautore napoletano: «La verità è che deve andare sui giornali perchè la Lega sta perdendo consensi. Dobbiamo mettere tutti la mascherina, come fanno a Napoli»

«E’ il governo centrale che decide come ci dobbiamo comportare, non è che ognuno può fare come ca… gli pare! Se tutti facessero come hanno fatto Zaia in Veneto e la Santelli in Calabria la gente sarebbe lasciata allo sbando». Queste le parole di Nino D’Angelo all’Adnkronos a commento dell’emergenza Coronavirus e della sua gestione, soprattutto nella fase 2 partita oggi. «La verità e che loro (la Lega, ndr) devono andare sui giornali perché stanno perdendo consensi. Ora Salvini e vuole riaprire tutto ma così si rischia di giocare con la vita delle persone! Bisogna aprire ma piano piano ed è il governo che deve decidere».

«Oggi ho postato sui social una mia foto con la mascherina -prosegue il cantautore napoletano-. Dobbiamo dire a tutti di metterla anche per strada, come fanno a Napoli! Questi sono dei pazzi! In questa situazione di emergenza è normale commettere qualche errore ma penso che Conte stia gestendo bene questa pandemia che sta colpendo non solo noi ma tutto il mondo. Non vorrei essere nei panni del Governo».