«Zaia apprezzato come Merkel ma Salvini rimane il Capitano»

A dirlo la fondatrice di Euromedia research Ghisleri. Su Conte: «Si è esposto troppo e ha suscitato grandi aspettative. La gente è confusa e ferita»

«Zaia è il governatore con il più alto livello di gradimento in rapporto ai cittadini governati. Viaggia su percentuali simili a quelle di Angela Merkel in Germania, che è intorno all’80% di gradimento. Zaia è apprezzatissimo ma per gli elettori leghisti Matteo Salvini resta ancora il loro Capitano».

Lo dice intervistata da La Verità, la sondaggista Alessandra Ghisleri, fondatrice di Euromedia research che parla anche dell’operato di Conte: «Se ti esponi troppo, suscitando grandi aspettative che poi fatichi a mantenere, ferisci il sentimento della gente. Le inversioni di tendenza qui possono verificarsi dall’oggi al domani. Conte, un contraccolpo lo rischia in prima persona, essendo il garante di questa situazione: la gente è molto confusa. Oggi riaprono diverse attività anche a Milano, ma qui le persone non sanno ancora come faranno ad andare al lavoro: quanti posti ci saranno sul treno? Quale mezzo posso prendere? Come funzionerà il trasporto pubblico? Come ci si potrà organizzare in pausa pranzo? Come ci potremo relazionare negli uffici».

Sulle stoccate di Renzi al governo afferma: «Renzi ha scosso l’opinione pubblica con l’affermazione sui morti di Bergamo e Brescia, perché l’immagine dei feretri trasportati dai militari è scolpita nel profondo del cuore degli italiani. Le persone vogliono che la politica offra soluzioni possibili e pianificabili ai loro problemi concreti: ad esempio, le prossime scadenze fiscali». E sul Mes: «Gli elettori sono spaventati, perché, non conoscendone le clausole, associano il Mes principalmente a un forte vincolo europeo, anche se la realtà può essere differente. Perciò,
chiedono maggiori indicazioni e più chiarezza». Infine sull’ascesa di Giorgia Meloni, leader di Fdi dice: «Per ora a premiarla è stata la capacità di veicolare non solo la sua coerenza politica, ma anche alternative chiare».

Tags: