Conte lancia il Treviso Fund: 2 milioni e mezzo per imprese e partite iva

L’iniziativa, unica in Italia, ha subito raccolto il plauso del leader della Lega Salvini: «Mentre il governo perde tempo, bravi ai nostri amministratori»

«Sono particolarmente orgoglioso di annunciarvi una manovra importantissima che immetterà 2,5 milioni di euro nel territorio per aiutare nella ripartenza imprese e partite Iva».

Così Mario Conte, sindaco di Treviso, sulla sua pagina Facebook.

«Questa mattina abbiamo approvato in Giunta un provvedimento unico a livello nazionale fra le Municipalità: attraverso un contributo di 200 mila euro ai consorzi che fanno da garanti per l’erogazione ai comparti dell’industria, del commercio e dell’artigianato e accordi tra Confidi e istituti di credito, si potranno generare investimenti fino a 2,5 milioni di euro per imprese e attività commerciali che potranno così programmare il rilancio delle rispettive attività dopo mesi di chiusura» spiega il sindaco.

«I richiedenti, che attraverso una procedura agevolata (sarà necessario presentare soltanto documenti reddituali del 2019, visura camerale e documento d’identità!) avranno già le somme a disposizione dopo appena 10, 15 giorni. Per ogni euro di contributo dell’Amministrazione verrà data garanzia per 6 – prosegue – Inoltre, in virtù di un accordo con gli istituti di credito a condizioni vantaggiose, verranno concessi finanziamenti per le imprese che hanno la sede operativa nel territorio comunale di Treviso con un tasso di interesse bancario vantaggioso del 0,7 %. Zero spese di istruttoria. Da lunedì ci si potrà rivolgere ai consorzi di garanzia per accedere al Treviso Fund!»

«Soldi veri, più concretezza e meno burocrazia per il rilancio delle attività» conclude.

L’iniziativa ha subito raccolto il plauso di Matteo Salvini, leader della Lega, che ha rilanciato l’iniziativa sui suoi social: «Dato che il governo perde tempo, ci sono i nostri bravi amministratori. Complimenti al sindaco Mario Conte e a tutta la giunta»