Tagliariol: «Mai detto di aver avuto il Covid dopo mondiali Wuhan» [VIDEO]

L’olimpionico trevigiano: «E’ vero che dopo i giochi di ottobre sono stato male. E’ stata un’influenza acuta che mi ha colpito i polmoni ma non sono mai stato testato e non ho le competenze scientifiche per dire che fosse Coronavirus»

Nelle scorse ore su diverse testate giornalistiche sono state pubblicate delle dichiarazioni del trevigiano Matteo Tagliariol, olimpionico di spada a Pechino 2008, dove si parla della sua avventura ai Giochi Mondiali militari di Wuhan, che si sono svolti dal 18 al 27 ottobre scorsi e del fatto che successivamente lui, come altri atleti, si siano ammalati di una forma influenzale acuta che, viste le circostanze, poteva essere riconducibile al Coronavirus.

Ma Tagliariol non ci sta e con un video su Instagram mette i puntini sulle i: «Ho fatto delle dichiarazioni alla stampa che non dicevano nulla e sono state ingigantite. Io non dirò più nulla ai giornalisti ma voglio chiarire qui cos’è successo. Visto che era risaputo che molti atleti, dopo i Giochi Mondiali militari di Wuhan, si erano ammalati di una forma influenzale, mi è stato chiesto se fossi stato male anch’io. Ho risposto di sì, dopo Wuhan mi sono ammalato di una forma influenzale acuta dalla quale sono guarito senza bisogno di particolare farmaci o cure. E’ stato un decorso normale, forse un po’ più lungo. Questa forma mi ha colpito i polmoni e le spiegazioni potrebbero essere due: io sono asmatico e di conseguenza molte influenze mi colpiscono i polmoni, oppure visti i sintomi c’era la possibilità che fosse Coronavirus. Ma io questo non lo so perchè non sono mai stato testato e non ho le competenze scientifiche per saperlo. Ora sto benissimo e appena possibile, quando il servizio sanitario nazionale non sarà saturo di quelli che veramente hanno bisogno di cure, sicuramente andrò a farmi testare. Però non so altro».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matteo Tagliariol (@mattoman) in data:

Tags: ,