Violento scontro tra moto e bici: Martina muore a 18 anni

Il cordoglio dell’associazione sportiva Griffon Volley: «Sempre gentile e disponibile. Rimarrai nei nostri cuori»

Incidente mortale nella serata di ieri, domenica 10 maggio, lungo le strade di San Vito di Legnago in provincia di Verona. Martina Medas, 18 anni, ha perso la vita in un tragico schianto tra una moto e una bici. La giovane era in sella alla due ruote guidata da un 19enne quando, per motivi ancora tutti da accertare, avrebbe impattato contro una bicicletta sulla quale viaggiava un uomo di 52 anni.

Proprio per cercare di evitare la bici, la moto sarebbe sbandata, uscendo di strada a grande velocità e finendo la sua corsa contro la recinzione di una casa. I due centauri sarebbero stati sbalzati violentemente a terra e per Martina non c’è stato nulla da fare nonostante i soccorsi tempestivi. Il ragazzo alla guida è stato portato all’ospedale di Borgo Trento in gravi condizioni. Ferito ma in maniera più lieve il ciclista.

Grande cordoglio a Bonavigo dove viveva Martina. Anche l’associazione sportiva dilettantistica Griffon Volley di Legnago dove la giovane aveva militato ha voluto ricordarla: «Facciamo questo post per dare la notizia più triste che poteva esserci in un giorno così speciale. Una nostra ex atleta ci ha, purtroppo, lasciati questa sera in un grave incidente stradale. Martina, rimarrai sempre nei cuori di tutti quanti. Ti ricorderemo come la ragazza sempre gentile e disponibile con gli altri, operosa in palestra e fuori. In questo momento di lutto tutta la società si stringe attorno alla famiglia. In particolar modo alla sorella Michela, altra ex atleta, e alla mamma Danila dirigente per tanti anni nella nostra società. Martina, nei nostri cuori verrai sempre ricordata così. Rimarrai nei cuori di tutte le tue compagne e di tutte le persone all’interno della società».

Tags: ,