Malagò (Coni): «Tutti pronti a ripartire. Un manicomio, ma sono ottimista»

Il presidente del Comitato olimpico ai dirigenti del Bologna: «Abbiamo presentato un documento report di 404 pagine, su cui noi abbiamo chiesto a tutte le federazioni di indicare le specificità del proprio sport»

«Oggi tutti sono pronti per ripartire. Sono abbastanza ottimista. Chiaro che la ripresa delle attività è una cosa diversa dalla ripresa delle competizioni, ma però le competizioni non possono riprendere se prima non ricominciano gli allenamenti. Fatto un gran lavoro». Così il presidente del Coni Giovanni Malagò, in una videoconferenza con i dirigenti del Bologna Calcio.

 «E’ da dieci settimane che lavoriamo paqncia a terra a questo abbiamo indicato la strada e su questo devo dire che il Governo ci ha molto rispettato e ci ha chiesto di presentare un documento. Abbiamo presentato un documento report di 404 pagine, su cui noi abbiamo chiesto a tutte le federazioni di indicare le specificità del proprio sport. Un manicomio perchè ci sono differenze tra chi gioca cricket e chi pratica apnea e magari chi gioca a rugby nel pacchetto di mischia. Tutto questo è stato integrato dal Politecnico di Torino, massima autorita’ per quel che concerne divisori, materiali, controlli di sistemi di condizionamento, ambienti promiscui e tutta una serie di specificità logistiche, e dal formidabile report della federazione medico-sportiva», ha infine sottolineato Malagò.

Tags: