5 consigli per adibire il nostro ufficio in casa

Negli scorsi mesi abbiamo potuto beneficiare della possibilità di provare a lavorare da casa: questo è dunque il tempo dei bilanci. Se notiamo che tutto sommato il telelavoro è qualcosa che potrebbe fare al caso nostro, vuoi perché lavoriamo con la mente più rilassata, vuoi perché non abbiamo lo stress del viaggio verso l’ufficio e ritorno, vuoi per una somma di molti aspetti tutti insieme, ecco che dobbiamo però attrezzarci.
Perché lavorare da casa può essere bello, a patto che non si confondano gli spazi: l’alienazione al lavoro, soprattutto se decidiamo che parte dello spazio solitamente dedicato al relax deve essere prestato al lavoro, sta dietro l’angolo; rischiamo, infatti, di non avere più un posto nel mondo che possiamo definire “casa”, ma solo diversi tipi di ufficio. Come conciliare, allora, questi aspetti? La risposta è abbastanza semplice, pure se forse incompleta: dobbiamo creare un angolo di casa nostra, uno e uno solo, adibito a ufficio. Come? Nelle prossime righe parleremo proprio di questo: cinque piccoli consigli per adibire un ufficio funzionale a casa nostra.

1. UNO SPAZIO CONFACENTE

Se siamo tra i fortunati che possiedono una stanza in più da dedicare allo spazio per il lavoro, bene: abbiamo già svolto una buona parte della nostra missione. Basterà passare ai punti successivi di questo articolo e il gioco sarà fatto. Altrimenti, dobbiamo fare in modo che un angolo di casa nostra possa diventare il nostro piccolo ufficio. Che angolo? L’importante è che sia ben illuminato, prima di tutto. Luce naturale, certo, ma anche una luce artificiale che possa sostenere la nostra vista nelle (possibili) ore di lavoro serale.

2. UNA POSTAZIONE COMODA

Il vantaggio del lavoro in ufficio sta nel fatto che abbiamo a nostra disposizione tutti gli strumenti per non soffrire danni, talvolta difficilmente reversibili, al nostro corpo: pensate all’importanza cruciale di disporre di una sedia ufficio ergonomica quando si passano otto ore del proprio tempo continuamente seduti; ovviamente è un discorso delicato che necessita di tutta l’attenzione e la cura possibili. Acquistate una sedia ergonomica, comodissima e con i giusti sostegni.

3. UN PIANO DI LAVORO DEDICATO

O, detto in altre parole, una scrivania. Dirlo è più semplice che farlo, perché dovremo trovare un piano che sia il più possibile rispondente alle caratteristiche spaziali della nostra abitazione  (non troppo grande né minuscolo, quindi) e che possa agevolmente ospitare tutti i nostri device e i nostri strumenti. Fortunatamente le offerte in rete si sprecano e non avremo grandi difficoltà a trovare qualcosa che ben si adatti anche allo stile di casa nostra: anche l’occhio, infatti, vuole la sua parte.

4. ABBELLIMENTI

Come abbiamo detto poco fa, anche l’occhio vuole la sua parte. Abbellite dunque il vostro piccolo angolo di lavoro, cosicché possiate viverlo col maggior piacere possibile. Largo a stampe, quindi, ma anche le piante potranno fare al caso vostro. Vivere in un luogo bello e sereno, a maggior ragione se si tratta di casa nostra, è fondamentale.

5. RISPETTATE I VOSTRI TEMPI

Lavorate da casa ma avete diritto alla pausa pranzo: la cucina è vicina a voi, non avete che da raggiungerla. Non guastatevi la salute saltando ciò che vi è necessario: ogni cosa al suo tempo, ha il suo tempo, lavoro incluso.

Tags: