Coronavirus: anestesisti Aaroi

‘Preoccupa il rischio di ricoverare pazienti che in realtà potrebbero essere seguiti in sub-intensiva