Cunial shock: «Scientismo dogmatico di Mattarella, ci volete cavie e schiavi»

L’ex pentastellata alla Camera: «Moltiplicheremo i fuochi di resistenza». Pd, Iv e FI hanno chiesto di appurare se sussiste il reato di “vilipendio”

Pd, Iv e Fi chiedono che venga riascoltato l’intervento di oggi in aula alla Camera della deputata del gruppo Misto Sara Cunial, per appurare se nelle sue parole si configurano gli estremi del reato di vilipendio al presidente della Repubblica.

Cunial, nel corso della sua dichiarazione di voto contro la conversione in legge del decreto Covid, riferendosi ai rappresentanti dei poteri forti, delle lobby industriali e dei tecnocrati inseriti nelle task force del governo, agli interessi delle multinazionali del farmaco e delle fondazioni che operano in campo medico sanitario che agiscono a fini di profitto sfruttando l’emergenza epidemica, ha affermato: «Il vero obiettivo di tutto questo è il controllo totale è il dominio assoluto sugli esseri umani ridotti a cavie e a schiavi, violandone le sovranità e il libero arbitrio. Il tutto tramite i vostri inganni – ha aggiunto rivolgendosi ai deputati – travestiti da compromessi politici».

«Mentre voi stracciate il codice di Norimberga con Tso, multe e deportazioni, riconoscimenti facciali e intimidazioni, avallate dallo scientismo dogmatico protetto dal nostro pluripresidente della Repubblica, che è la vera epidemia culturale di questo Paese, noi fuori, con i cittadini moltiplicheremo i fuochi di resistenza in modo tale che vi sia impossibile reprimerci tutti», ha detto ancora Cunial.

(Ph Imagoeconomica)

Tags: