Mission Impossible 7, Cruise rifiuta cambio location: «Aiutiamo Venezia a ripartire»

Una fonte vicina all’attore: «Vuole riportare i suoi milioni di dollari in una delle aree più colpite dal Covid. Un gesto davvero premuroso»

Tom Cruise si rifiuta di girare le scene previste a Venezia nel suo Mission Impossible 7 in un’altra location. Le riprese erano state interrotte a febbraio scorso a causa del lockdown dovuto all’emergenza Coronavirus.

Lo riporta il tabloid inglese The Sun citando una fonte vicina all’attore: «Tom si rifiuta di filmare altrove perché vuole riportare i suoi milioni di dollari in una delle aree più colpite dal Covid per aiutarla a riprendersi. È un gesto davvero premuroso e senza dubbio sarà accolto positivamente dai veneziani. L’Italia ha iniziato ad allentare le misure del blocco, quindi le discussioni stanno già avendo luogo dopo diverse settimane di regole molto rigide. I parchi, le fabbriche e i cantieri stanno riaprendo, quindi i capi di Mission: Impossible e Tom pensano che la produzione non tarderà molto a riprendere le riprese».

(ph: shutterstock)

Tags: ,