Zaia: «Ok ai buffet, centri estivi entro giugno»

Nella conferenza stampa del 18 maggio il presidente della Regione Veneto ha parlato delle riaperture, dando alcune indicazioni sui ristoranti e sui buffet, che soprattutto negli alberghi sono molto utilizzati e quindi non saranno vietati, ma con le dovute precauzioni.

Zaia ha annunciato una nuova ordinanza in settimana, e che i parchi divertimento e luna park potrebbero riaprire nel weekend. Il presidente ha parlato delle sanzioni per chi non porta la mascherina, spiegando che è una legge che esisteva già, su decreto del governo, e che la mascherina non deve essere vista come un’imposizione, ma come un modo per stare in sicurezza.

«L’attenzione non è alta dappertutto allo stesso modo – ha detto Zaia – il Veneto è una delle prime regioni per infezione da Coronavirus, se è vero che l’abbiamo gestita bene, facciamo questo sacrificio per 10 giorni – ha ribadito a proposito delle mascherine -. Se i dati tra 10 giorni saranno buoni magari la mascherina la toglieremo». Zaia ha comunque ribadito che la mascherina è necessaria negli spazi chiusi e quando si è vicini alle altre persone. Mentre negli spazi aperti e non avendo persone vicino si può togliere, ma comunque bisogna averla con sè.