Olanda, Istituto Sanità ai single: «Trovate un amico di letto per superare lockdown»

Nelle regole olandesi nella stretta cerchia dei “congiunti” sono stati inseriti anche i “compagni di letto”. «Il sesso è un diritto umano e non un lusso o un capriccio»

L’Olanda ha molto a cuore tutti i cittadini, soprattutto quelli single. L’Istituto di Sanità, infatti ha suggerito di trovarsi un “seksbuddy”, ovvero “un compagno di letto” per superare il periodo in cui sarà necessario mantenere le distanze sociali. Dal 23 marzo l’Olanda sta affrontando un lockdown meno rigido. Inizialmente le regole escludevano le relazioni “non ufficiali” da incontri leciti ma tutto è cambiato dopo un articolo uscito sul quotidiano Het Parool dove si spiegava che il sesso è un «diritto umano e non un lusso o un capriccio». La discussione si è accesa e si è conclusa con l’Istituto di Sanità olandese che ha concesso di inserire alla stretta cerchia di congiunti autorizzati anche un “seksbuddy”.

«Suggeriamo di trovare un accordo con altri single nella stessa situazione. Potete incontrarvi se siete entrambi sani per scambiarvi un contatto fisico o sessuale, in altre parole sesso o solo coccole – si legge nel vademecum -. Prendete dei buoni accordi, e siate sinceri l’uno con l’altro sul numero di altre persone che state vedendo, e ricordate che più persone incontrate più alto è il rischio. In alternativa, a tutti coloro che non riescono a tenere a freno i bollenti spiriti di avventurarsi in una chat erotica o di intrattenere rapporti telefonici».

(ph: shutterstock)

Tags: