Ritornano le messe, vescovo Padova la celebra a Vo’

Il vescovo di Padova, Claudio Cipolla, nella prima domenica in cui riaprono le messe al popolo dopo il lockdown, ha deciso di dire messa simbolicamente da dove tutto è partito. Celebrerà perciò a Vo’ Euganeo, centro del Nord est che è stato prima zona rossa del Covid19. Nel paese vennero fatti tamponi a tappeto sui tremila abitanti. La celebrazione di monsignor Claudio Cipolla si svolgerà alle 10 nella chiesa di Voi con 110 fedeli. Sarà ad ogni modo possibile seguire la messa anche via streaming.

Sarà una domenica “speciale”, come per molti fedeli è già stata questa settimana, con la ripresa delle messe feriali, ed è per questo che il vescovo Cipolla ha invitato tutte le parrocchie a suonare le campane a festa per alcuni minuti, sabato 23 maggio alle ore 16. Un piccolo segno di festa per potersi ritrovare a celebrare insieme.

«Per l’occasione mons. Claudio Cipolla ha scelto di celebrare la prima messa della domenica con la partecipazione dei fedeli da un luogo significativo: sarà infatti a Vo’, là dove, per il nostro territorio, tutto è partito, dove ci sono stati i primi decessi riconducibili al Covid-19 e dove sono state molto forti le sofferenze e le costrizioni nel primo periodo di lockdown. Un paese divenuto simbolo di dolore, di coraggio, di rinascita – spiega la Diocesi di Padova in una nota -. La celebrazione, alle ore 10, sarà anche in questa occasione trasmessa in diretta dal canale youtube della Diocesi di Padova e da Tv7 Triveneta (canale 12 del digitale terrestre). Per la comunità di Vo’, dove la partecipazione in chiesa è limitata a 110 persone, sarà anche la prima celebrazione con i fedeli dallo scorso 23 febbraio».

In foto Chiesa di Vo’ Euganeo ph Facebook