Fase 2, un’app per sapere se al ristorante c’è il rischio contagio

E’ online da oggi covidrisk.it, la prima piattaforma in Italia sviluppata da un gruppo di ingegneri di Benevento, che raccogliendo dati dall’utente, e attraverso un algoritmo, è in grado di valutare il livello di esposizione al rischio
contagio. Un sito web a doppio binario: uno dedicato alle aziende che possono così districarsi nella giungla delle norme in vigore verificando online la rispondenza ai requisiti di legge e ottenendo un rating relativo alla messa in sicurezza della propria azienda o esercizio commerciale; l’altro riservato ai clienti che potranno dare una loro opinione sulla sicurezza dei luoghi visitati, sulla base della loro esperienza.

«E’ un modo per incrociare la necessità dei gestori delle attività, chiamati al rispetto della normativa, con quelle degli utenti che possono aiutare nel monitoraggio della propria attività», spiega l’ingegner Gianluigi Barretta, ideatore dell’iniziativa. «Al termine della valutazione – prosegue – le aziende riceveranno una certificazione che sarà visibile sul sito e che attesta il rispetto delle leggi in materia di prevenzione sanitaria. Naturalmente anche i clienti avranno poi modo di confermare o meno il rispetto di alcuni degli obblighi più noti, come la presenza del gel sanificante
all’interno della struttura o l’utilizzo delle mascherine».

Il servizio, grazie a una webapp, sarà attivo già dai primi giorni di giugno ma fin da oggi è possibile visitare il sito per raccogliere le informazioni necessarie in maniera semplice e sempre aggiornate con i decreti del governo. Covidrisk, vanta un pool di scienziati come comitato scientifico ed ha già in attivo la collaborazione con Assoconsum, una delle maggiori associazioni italiane per la tutela e difesa dei consumatori.

(Fonte: Adnkronos)

(Ph. Imagoeconomica)

Tags: