Agsm-A2A, ex presidente Venturi: «E’ la strada giusta»

Il numero uno di Generazione Verona bacchetta Tosi, Croce e Sardos Albertini: «Basta esposti»

«È sempre una grande emozione tornare qua, un pezzo del mio cuore è qui dentro. A fare che? A parlare col presidente Daniele Finocchiaro di fusione con Aim Vicenza, perché ho scelto la strada principale per un confronto diretto. E mi ha aperto la porta dell’ufficio immediatamente, valutando che nessuno di chi parla di “fusione sì fusione no” gli aveva chiesto un incontro per parlargli forse ci dobbiamo fare delle domande…».

Così Fabio Venturi su Facebook, postando una foto dell’insegna della municipalizzata veronese Agsm, da lui guidata tra il 2015 e il 2017. «Dopo due ore di intensa chiacchierata, di domande e risposte e di proposte, ne esco convinto che la strada intrapresa da AGSM Verona sia quella giusta. E che la strada del dialogo per il bene della Città di Verona su tutti i temi sia l’unica strada da percorrere. Di sicuro non è quella degli esposti. Dunque un sincero grazie al Presidente Finocchiaro».

Venturi in netta opposizione, quindi, con il suo ex amico Falvio Tosi (che da sindaco l’aveva voluto sullo scranno di Agsm) e con gli ex presidenti Michele Croce e Gian Paolo Sardos Albertini.

Tags: