Salvini: «Zaia è come me, siamo due testoni»

Il leader della Lega torna a parlare di un suo ruolo a Roma: «Portata a compimento la sua missione in Veneto, penso sarà una risorsa fondamentale per l’Italia dei prossimi anni»

«Sono orgoglioso che Luca Zaia, uno dei governatori più amati d’Europa, sia un governatore di lunga data della Lega. E’ come me un testone, nel senso che ha detto “devo portare alla fine quello che ho promesso ai veneti” e quindi si ricandida a governatore del Veneto».

Queste sono le parole del leader della Lega Matteo Salvini, ospite di Rainews 24 che sulle elezioni aggiunge: «Credo, senza scomodare i sondaggisti, stravincerà alla grande a settembre, ottobre o quando il governo farà votare i veneti. Portata a compimento la sua missione in Veneto, penso che sarà una risorsa fondamentale per l’Italia dei prossimi anni». E conclude: «Lasciamo la fantasia a qualche giornalista di farmi litigare con Zaia, con Giorgetti o di farmi incontrare con Renzi».

(ph: imagoeconomica)

Tags: