Zaia firma nuova ordinanza: ecco cosa prevede

Il presidente del Veneto nel punto stampa di oggi, 4 giugno: «Bollettini sicuramente più sereni. Siamo tornati a regime negli ospedali e nei pronto soccorso»

Il presidente del Veneto Luca Zaia, nella conferenza stampa di oggi 4 giugno, ha illustrato il bollettino.

Ospedali e pronto soccorso

«Stiamo seguendo con attenzione l’evolversi della partita. Oggi oggettivamente la potenza del contagio è calata. Continuo a ribadire che portare la mascherina quando si è in mezzo a delle persone è fondamentale per proteggersi. Abbiamo bollettini sicuramente più sereni rispetto a settimane fa. Siamo tornati a regime negli ospedali e nei pronto soccorso. Ricordo che gli ospedali rimangono luoghi delicatissimi e sensibilissimi, rispettate le regole per l’accesso».

Nuova ordinanza

«Servizi per l’infanzia 0-3 anni. Dall’8 giugno è consentito lo svolgimento per i servizi dell’infanzia in questa fascia d’età nel rispetto delle regole. Non possiamo attendere oltre, sono passati 10 giorni dall’invio delle linee guida. Informatori scientifici: fino ad oggi non potevano entrare negli ospedali ma oggi si consente l’accesso. E’ consentito l’attività delle sale gioco per bambini. Utilizzo delle piscine condominiali con almeno 9 unità locative è consentito con le regole delle piscine. Inserisco anche la danza. Questa ordinanza ha valore fino al 27 giugno».

Autonomia

«A Roma vedono l’autonomia come una sottrazione del potere, noi la vediamo come un’assunzione di responsabilità. Noi andiamo avanti, la delegazione trattante ha sempre lavorato. Adesso, chiusa la partita del coronavirus, il governo si troverà un dossier bello pronto e caldo. Deve dare una risposta ai veneti».