Influenza: Cricelli (Simg), ‘vaccino a settembre con 3 settimane di anticipo’

Roma, 18 giu. (Adnkronos Salute) – Il vaccino contro l’influenza “si farà a settembre con circa 3 settimane d’anticipo rispetto agli anni passati. Le Regioni ci hanno garantito di avere effettuato gli ordini, le aziende farmaceutiche hanno aumentato del 20-30% la produzione. Non credo però che riusciremo ad avere un sincronismo, quindi dobbiamo prepararci a fare due vaccini insieme, con quello anti-Covid le cui prime 500mila dosi dovrebbero arrivare, come ha detto l’azienda AstraZeneca, a novembre”. Lo ha affermato Claudio Cricelli, presidente della Simg, la Società italiana di medicina generale, durante una videoconferenza stampa promossa in vista del live webinar ‘Covid-19 updates’ in programma il 23 giugno, un convegno scientifico e “momento di riflessione” sul nuovo coronavirus promosso dalla Simit, la Società italiana malattie infettive e tropicali.
“Abbiamo lanciato ci stiamo attrezzando per la fase ‘next-Covid’ – ha aggiunto Cricelli – E’ necessaria la revisione totale delle modalità con cui assistiamo le persone, sarà un tempo di lentezze e distanze. Tutto si rallenta ed è più problematico, non si può pensare di ospitare 40-50 persone negli studi per somministrare un vaccino. Bisognerà prenotarsi e ci vorrà 3-4 volte più del tempo che occorreva prima. Se poi raddoppiamo i vaccini, perché ci sarà quello anti-Covid, dobbiamo inventarci delle soluzioni. Oggi non abbiamo le metrature sufficienti, ci vuole più personale e più spazi”.

Tags: , ,