Coronavirus: si chiude progetto ‘AWay Together’ su sfide future Ssn

Roma, 30 lug (Adnkronos Salute) – Si conclude oggi ‘AWay Together’, il progetto di Janssen che ha avuto come protagonisti tre dei massimi esponenti dell’infettivologia e della virologia italiana – Massimo Galli, Massimo Andreoni e Carlo Federico Perno – al fine di testimoniare l’importanza dell’eccellenza scientifica italiana nel mondo e immaginare insieme “una strada comune” per affrontare le sfide future del sistema sanitario.
Nell’ultimo video di “AWay Together”, Loredana Bergamini, Direttore medico di Janssen – riferisce una nota – ha ripercorso il progetto, evidenziando i preziosi insegnamenti che sono emersi dalle testimonianze dei tre esperti. “In un periodo storico segnato da questa drammatica emergenza sanitaria, le storie di queste tre eccellenze dell’infettivologia e della virologia ci aiutano a capire come la professionalità, la passione e la determinazione, insieme alla voglia di studiare, di conoscere e di condividere possano diventare davvero patrimonio di tutti e fonte di conoscenza per tutti”, ha dichiarato Bergamini.
“Queste storie ci raccontano – ha sottolineato – anche come la ricerca e le scoperte scientifiche diventino uno strumento irrinunciabile per la cura e la salute di tutti noi”.
Da ‘AWay Together’ è emerso, in primis, il valore della salute come investimento e la crucialità della ricerca scientifica: “Quella stessa ricerca da cui auspico arriverà presto il vaccino per combattere questa pandemia”, ha aggiunto.
Un altro insegnamento che traspare dalle testimonianze è il valore degli strumenti digitali per la sanità: “Credo che la tecnologia giocherà un ruolo sempre più determinante per indirizzare il bisogno crescente di salute dei cittadini, sotto la spinta di fattori come il progressivo invecchiamento della popolazione, la necessità di cure personalizzate ed il il diffondersi delle malattie croniche”, ha proseguito Bergamini.
Infine, l’ultima lezione appresa da ‘AWay Together’ – conclude la nota Janssen – riguarda l’importanza – accanto alla professionalità – del fattore umano: l’attenzione, l’empatia e la vicinanza, aspetti fondamentali che rappresentano essi stessi una forma irrinunciabile di cura.

Tags: , ,