Al Bambino Gesù oltre 2 mln di prestazioni ambulatoriali nel 2019

Roma, 12 ago. (Adnkronos Salute) – Aumenta il numero di bambini provenienti da tutta Italia e dall’estero curati al Bambino Gesù di Roma. E aumenta la complessità dei casi trattati. L’ospedale pediatrico della Santa Sede ha presentato i risultati dell’attività sanitaria e scientifica del 2019, che conta 29mila ricoveri (il 30% da fuori regione), 32mila interventi chirurgici e oltre 2 milioni di prestazioni ambulatoriali, un dato record raggiunto per la prima volta, con un aumento del 10% rispetto all’anno precedente.
Cresce anche la produzione scientifica e l’attività di accoglienza per le famiglie, con quasi 120mila notti gratuite nelle stanze messe a disposizione dei genitori dei bambini ricoverati. Presentati anche i numeri del bilancio sociale. Con 2.700 dipendenti e quasi 500 contrattisti di ricerca, l’ospedale chiude l’anno del 150.esimo anniversario della fondazione con un margine operativo loro positivo e un risultato netto in sostanziale pareggio (+0,2 milioni di euro).
“Il nostro sforzo quotidiano – sottolinea la presidente Mariella Enoc – è quello di garantire la sostenibilità economica di questa straordinaria opera di ricerca e di cura, senza mai perseguire logiche di profitto. Nel 2020 dovremo fare i conti con i riflessi economici negativi generati dalla pandemia da COVID-19, soprattutto per effetto della contrazione dell’attività complessiva e delle azioni di contrasto all’emergenza che si sono rese necessarie”.

Tags: , ,