Allarme Federfarma, rischio carenza vaccini antinfluenzali in farmacia

Roma, 26 ago. (Adnkronos Salute) – Il prossimo autunno “la vaccinazione antinfluenzale sarà fondamentale per agevolare la diagnosi di Covid-19 e gestire i casi sospetti, soprattutto considerando l’attuale ripresa dell’epidemia. Sarà importante vaccinare, oltre i soggetti a rischio, la maggior parte della popolazione attiva per evitare il congestionamento della sanità territoriale”. Ma “c’è il rischio che queste dosi di vaccino non siano disponibili”. A lanciare l’allarme è Federfarma, l’associazione dei farmacisti titolari.
L’associazione ha infatti riscontrato “la sostanziale impossibilità, da parte delle case farmaceutiche, di cedere alle farmacie dosi vaccinali, perché la produzione è stata assorbita dalle richieste avanzate dalle amministrazioni regionali, i cui acquisti hanno fatto registrare un incremento medio del 43% circa, con picchi anche superiori al 100%, rispetto alle acquisizioni della pregressa stagione 2019-2020”.
Federfarma – si legge in una nota – attraverso la capillare rete delle oltre 18.000 farmacie associate, offre la massima disponibilità a collaborare con le istituzioni per incrementare significativamente i livelli di copertura vaccinale. “Le farmacie sono pronte a distribuire i vaccini messi a disposizione dal Ssn secondo termini e modalità da stabilire, anche per conto delle amministrazioni regionali che vorranno renderli disponibili”, afferma il presidente di Federfarma Marco Cossolo. (segue)

Tags: , ,