Coperture per piscina: caratteristiche e vantaggi dei modelli telescopici

Una piscina permette sempre di rilassarsi e divertirsi, specie durante la bella stagione, ma ha anche bisogno di manutenzione: dalla cura dei filtri alla pulizia, passando per il controllo dei livelli di cloro.

Inoltre, occorre ricordare che può risultare facilmente accessibile a bambini piccoli così come essere esposta a fenomeni atmosferici che possono inquinare l’acqua, specie durante l’autunno o l’inverno. Per tutte queste ragioni è consigliabile usare delle coperture apposite che siano in grado di proteggere la vasca ed al tempo stesso valorizzarla al meglio.

Tra i modelli presenti sul mercato, quelli telescopici offrono una grande varietà di soluzioni, soprattutto se ci si rivolge a produttori leader del settore, dalla grande esperienza e professionalità.

Per esempio, questa copertura per piscina telescopica realizzata da Abritaly è una proposta di design, in grado di inserirsi al meglio in qualsiasi ambiente rispettandone l’estetica ed è una soluzione al 100% made in Italy, come tutte le coperture progettate dell’azienda.

Abritaly propone un’ampia gamma di coperture, tutte personalizzabili. Per quanto riguarda le telescopiche, è possibile scegliere tra proposte ultra basse, basse e medie: nella scelta finale del consumatore interverranno dunque molteplici fattori.

Coperture telescopiche basse, ultra basse e medie

Una copertura telescopica, a prescindere dalla tipologia, presenta come grande punto di forza quello di occupare poco spazio, consentendo al tempo stesso l’immersione in vasca anche quando è chiusa.

I modelli bassi e ultra bassi sono solitamente costituiti da pannelli in vetro temperato e strutture particolarmente robuste, così da garantire stabilità anche durante i fenomeni atmosferici più violenti. Dal profilo più arrotondato o dagli angoli ben squadrati, queste coperture possono essere anche aperte e chiuse in modo automatico, per mezzo di un apposito telecomando.

Realtà come Abritaly offrono la possibilità di alimentare il motore a pannelli solari, in un’ottica di ecosostenibilità ambientale.

Le coperture telescopiche medie presentano caratteristiche analoghe a quelle basse e ultra basse, ma consentono di disporre di maggiore vivibilità quando sono chiuse, grazie a un’altezza che può arrivare anche a 140 cm. Si tratta di soluzioni adattabili sia alle grandi piscine sia a quelle di misure più contenute: a prescindere dalla grandezza della vasca, in ogni circostanza è possibile richiedere anche l’installazione di una porta d’accesso.

Perché installare una copertura per piscina

Innanzitutto, una copertura come quella telescopica garantisce una pulizia ottimale della piscina. Ovviamente, la qualità dell’acqua andrà sempre tenuta sotto controllo, ma grazie a questa soluzione di design si eviterà la contaminazione con corpi estranei, come foglie, rami o piogge improvvise che potrebbero alterare il PH e la limpidezza.

Se la chiusura è ben realizzata, inoltre, non si formerà condensa sui vetri e anche i raggi UV saranno bloccati efficacemente, impedendo nel tempo la formazione di alghe.

Grazie alle coperture, infine, sarà possibile evitare cadute accidentali in acqua, assicurandosi un alto grado di sicurezza.

Non solo coperture telescopiche: gli altri modelli in commercio

Oltre alle coperture telescopiche sono presenti sul mercato molti altri modelli. Soluzioni altrettanto eleganti e poco invasive sono per esempio i modelli fuori terra, che presentano un’apertura laterale invece che a scorrimento.

Per gli ambienti più spaziosi sono disponibili strutture alte, da arricchire anche con porte e finestre, in metallo oppure in legno, che permettono di allestire un vero e proprio spazio esclusivo e protetto dove concedersi riposo e relax.

Ovviamente, si tratta di soluzioni perfette per luoghi come agriturismi o circoli sportivi, ma possono essere il complemento ideale anche per un grande giardino, per valorizzarlo con un elemento unico e dal design elegante.

 

 

 

Tags: