Coronavirus: Consulcesi, successo per libro su Covid a Festival ‘Insieme’

Milano, 2 ott. (Adnkronos Salute) – Successo per il libro ‘Covid-19. Il virus della paura’ (Paesi Edizioni) al Festival letterario ‘Insieme’ in corso a Roma. “Tanta voglia di informazioni vere in un mare di fake news, mentre mezza Europa vive l’incubo della seconda ondata”, è il segreto dell’opera pubblicata da Consulcesi – network legale e di formazione dei professionisti della sanità – e a cura dell’infettivologo Massimo Andreoni e dello psicoterapeuta Giorgio Nardone. “Uno strumento di riflessione e di approfondimento in un momento di incertezza e confusione”, sottolinea Consulcesi.
“A distanza di mesi è ancora forte la ricerca di informazioni ed è un bel segnale che l’interesse sia focalizzato su tesi di rilevanza scientifica”, afferma Lucio Tirinnanzi, editore di Paesi Edizioni. Il libro – ricorda una nota – nasce da un’idea di Massimo Tortorella, presidente di Consulcesi, ed è liberamente tratto dal docufilm ‘Covid-19. Il virus della paura’. Inizialmente lo scopo era quello di fornire agli operatori sanitari uno strumento di facile fruizione per formarsi sull’emergenza coronavirus. Un’operazione “più che riuscita: tramite ebook sono stati erogati finora oltre 15mila crediti – evidenzia Consulcesi – con più di 5mila medici che si sono formati nell’ultimo anno con questa innovativa forma di aggiornamento professionale. Ma le previsioni per i prossimi anni sono ancora più alte: 50mila crediti l’anno con almeno il 70% dei camici bianchi che ne usufruirà entro il 2022”.
“Siamo nati per stare al fianco degli operatori sanitari e la nostra storia la missione è difenderli con le battaglie legali e offrire loro una formazione tecnologica e di alta qualità – ricorda Tortorella – Per questo ad aprile siamo stati i primi a realizzare un progetto editoriale unico con libro e docufilm, ma abbiamo pensato anche ai loro pazienti”. All’intento formativo e informativo si aggiunge quindi anche “uno scopo sociale divulgativo che vuole contrastare il fenomeno delle notizie distorte e fuorvianti”, prosegue la nota. “E’ quanto mai necessario spiegare la verità su un argomento ancora poco chiaro – ragiona il presidente di Consulcesi – e soprattutto allontanare dalle fake news le generazioni presenti e future, con argomentazioni come quelle contenute nel libro”.
In ogni capitolo del libro si affronta un argomento specifico: dal ‘paziente zero’ alla città di Wuhan, in Cina, primo epicentro della pandemia; dalle testimonianze degli operatori sanitari italiani alle speranze per la ricerca di un vaccino; dalla storia dei virus a precedenti come Ebola e Sars; dai pipistrelli alle fake news; dalla geopolitica alle speranze per il futuro. L’opera è finalizzata anche a comprendere le dinamiche dei rischi connessi alle epidemie, e le loro possibili conseguenze sanitarie, sociali, politiche ed economiche a livello internazionale. In conclusione, si tratta di “un libro che intende onorare la scienza e la classe medico-sanitaria, diffondendo cultura e rendendo un doveroso tributo a coloro i quali hanno perso la vita a causa di questa epidemia. Un intento che bene si sposa con questa nuova edizione del Festival letterario ‘Insieme'”.

Tags: , ,