Mi Curo di Te, riparte il progetto per le scuole promosso da Wwf e Regina

Roma, 21 ott. (Adnkronos) – Riparte anche quest’anno ‘Mi Curo di Te’, il progetto educativo promosso da Wwf e Regina (Gruppo Sofidel), con approfondimenti e attività analogiche e digitali per scoprire, conoscere e amare il nostro Pianeta a partire dalle foreste e dalla conoscenza dell’Agenda Onu 2030. Il programma è gratuito ed è rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo grado d’Italia.
“Come Wwf stiamo cercando di salvare le comunità e le culture che dipendono dalle foreste e garantire che queste continuino ad immagazzinare carbonio, filtrare la nostra acqua, fornire cibo, legno e altre risorse oltre che all’habitat per milioni di specie – osserva Isabella Pratesi, direttore Conservazione del Wwf Italia – In un anno così particolare come quello che stiamo vivendo, con questo progetto educativo vogliamo sostenere con slancio i giovani, perché diventino essi stessi la voce del cambiamento e i rappresentanti di un nuovo equilibrio dell’uomo con la Natura”.
“Scuola, ambiente e informazione sono tre temi centrali per la costruzione di un futuro più sostenibile – dice Susanna Bellandi, Sofidel Creative, Communication and Csr Director – Tre ambiti nei quali Sofidel e Regina, insieme al Wwf, intendono giocare la loro parte con il programma educativo ‘Mi Curo di Te’. Un investimento in educazione per aiutare le nuove generazioni a sviluppare conoscenze utili a comprendere il loro tempo e a preparare un futuro ambientalmente più equilibrato e socialmente più inclusivo”.
Il progetto ‘Mi Curo di Te’, nato nel 2014, ha coinvolto nel corso delle sei precedenti annualità oltre 265.000 bambini e ragazzi della scuola italiana attraverso l’approfondimento dei temi ‘Foreste’, ‘Acqua’ e ‘Clima’. Da quest’anno il progetto triennale, sempre dedicato a questi temi, si rinnova e propone alle scuole primarie e secondarie di primo grado nuovi contenuti, nuovi meccanismi e nuovi strumenti per coinvolgere ancora di più alunni e famiglie, con l’obiettivo di sensibilizzare alla cura e al rispetto del Pianeta. Il tutto con una mascotte d’eccezione: Milla, la formica protagonista degli spot della carta igienica Regina Cartacamomilla.
L’edizione 2020/2021, in particolare, approfondisce l’importanza di piante e foreste per la vita sul Pianeta, promuovendo la conoscenza dell’Agenda Onu 2030 e di alcuni Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs).
Inoltre, il programma si integra con le nuove linee guida ministeriali sull’insegnamento dell’Educazione Civica (tema Sostenibilità), adattandosi anche alla didattica a distanza. Il percorso si conclude con un contest, con vari premi in palio, che premia la creatività di bambini e ragazzi e valorizza il coinvolgimento delle famiglie e della scuola.