Venezia, il grido dei ristoratori: «Così è impossibile riaprire»

L’associazione della “Buona Accoglienza”: «15 su 16 resteranno chiusi». Il presidente Benelli: «Cassintegrazione ai dipendenti e liquidità per le aziende. Subito, però» – di LUISA NICOLI

Il Veneto che vogliamo: «10 proposte a Zaia su aiuti post-Covid»

Il movimento vicino allo sfidante Lorenzoni: « La ricostruzione economica non si gestirà a colpi di conferenze stampa spettacolo, serve concretezza e risposte veloci»

La sanità veneta ha retto bene la sfida Coronavirus. Ma non grazie ai privati

Ballerine le cifre di Zaia sulla spesa per le cliniche convenzionate. Catastrofe evitata solo perchè il “modello Lombardia” non ha attecchito – di PAOLO COLTRO

Regole anti-Covid negli asili, le maestre: «Rischiano di diventare le scuole del divieto»

A colloquio con le insegnanti della “Trevisan” di Vicenza: «Distanziamento e raggruppamenti, sarà difficile evitare la frustrazione per i bambini» – di LUISA NICOLI

Ville venete agli arabi, Valmarana ai Nani: «Sì, sono interessati. E non è detto sia un male»

Vallortigara, uno dei proprietari: «Se investono, meglio loro di chi non sa o non può sostenerne i costi». Gli allarmi della Donazzan? «Lacrime di coccodrillo» – di ALESSIO MANNINO

Nuovi poveri, il caso Verona: «Fra i senzatetto ci sono manager e padri separati»

Viaggio tra gli invisibili aiutati dall’associazione Ronda della Carità: «Hanno cercato di rendersi ancora meno visibili. Non ci sono più ammassamenti, hanno paura del contagio» – di LUISA NICOLI

«L’Italia rischia di perdere il Pil di Veneto e Campania»

Lo evidenzia un rapporto dell’Area studi di Mediobanca: «L’Italia è maglia nera del G7 e seconda peggiore economia dell’area euro dopo la Grecia». Ma la grande distribuzione segna +34,8%

Garavaglia: «Basta coi doppioni privati nella sanità»

L’ex ministro della salute del governo Ciampi: «Lui non avrebbe mediato come Conte». Zaia? Promosso «con un unico neo: le Rsa sono state un “buco” evitabile» – di ALESSIO MANNINO

Aim-Agsm con A2A, ecco il preliminare di fusione

Pronto il progetto delle multiutility di Verona e Vicenza che guardano al termovalorizzare del colosso lombardo: «La maggioranza azionaria resterà pubblica»