Articoli

Più colpevole Bankitalia o Zonin, Consoli&C? Ecco a voi il Veneto più grottesco

Sulla relazione della commissione d’inchiesta della Regione (votata dal centrodestra e, sic, dal M5S) uno spettacolo di faziosità e doppiopesismo da record

Abruzzo: vince Salvini, non il “centrodestra”. Vero sconfitto? Il Pd

L’interpretazione che conviene a Berlusconi e Meloni non regge di fronte alla realtà dei numeri. Idem riguardo il M5S. Ecco perché

I “moderati”, clochards della politica italiana

Il Veneto é un esempio-simbolo: un largo elettorato cattolico-liberale che Forza Italia e Pd non riescono più a rappresentare. C’é Zaia, sempre più in difficoltà

Zeffirelli in Arena: il nuovo che avanza secondo Gasdia e Sboarina

Prima si annuncia una «partecipazione straordinaria» del maestro, poi si ritratta. Gaffe a parte, lo sfruttamento del “marchio” non è l’unica soluzione

La Lega che vince: balle come se piovesse

Dal Tav ai migranti, mentire paga. Analisi del tragicomico successo di Salvini &C

Il Gnoco non ha sesso: lasciate in pace il carnevale di Verona

“Fortezza Europa” attacca il candidato gay al “Sire” del tradizionale Bacanal. Lui ribatte (male). E una piddina polemizza mestamente col sindaco. Che tristezza

Toh, a Vicenza la destra si riscopre antifascista (causa poltrone)

Scontro altamente ispirato in maggioranza su una clausola del regolamento spazi pubblici. Motivi ideali? Ma no: umani troppo umani

M9 a Mestre, il Novecento all’acqua di rose politicamente corretta

Il nuovo fiammante museo a Mestre é una meraviglia. Come contenitore. Perché sui contenuti non ci siamo

Tav, quello strano fronte trasversale che dice no al referendum

L’idea l’ha lanciata Salvini, e il M5S (da sempre e ancora oggi per la democrazia diretta) é contrario. Associazioni d’imprese contrarissime. Ma magari vincerebbero

Sì Tav, tanto paga Pantalone. Ma gli imprenditori non erano liberisti?

Quando si tratta di mega-opere a spese dello Stato, le lobby categoriali dimenticano di essere anti-stataliste. I numeri? Optional. Praticamente come i forestali siciliani