Articoli

Schei finiti: inventiamoci un altro Veneto

L’epoca d’oro del modello “lavorare tanto, lavorare tutti” é entrato in crisi da tempo. Ma ci piace crogiolarci nel mito passato. Invece la realtà va avanti. Ed é fatta di povertà, inquinamento e immigrazione da integrare

L’Italia ripudia la guerra. I fanatici della pace ripudiano la realtà

Al liceo Marco Polo di Venezia si è arrivati all’assurdo di sabotare un incontro con militari (comprese le Fiamme Gialle) in nome di una fantasia: rimuovere l’esercito dall’orizzonte

La spina nel fianco che brucia alla Lega

L’assessore trevigiano Nizzetto è diventata un cuneo degli indipendentisti che girano il dito nella piaga leghista: il flop sull’autonomia

Caso Maniero, quando l’ex boss diventa vittima

Il cronista Dianese, il massimo esperto di Maniero, indossa la toga di avvocato difensore. Ma non per l’ex compagna maltrattata

Chat dell’orrore, quanta ipocrisia: sono figli nostri, non alieni

Fa discutere il gruppo WhatsApp a base di pedopornografia e razzismo. Ma è il risultato di un’esposizione continua alla violenza

Sovranisti a Roma e autonomisti a Venezia, la schizofrenia della Lega

Si manifesta per l’italian pride ma anche per il Veneto più libero. Ma tutto non può tenersi. A che gioco gioca il Carroccio?

Ma chi governa a Vicenza, il Joker?

Sotto la coltre di sonnifero, la (ex?) sacrestia d’Italia è in preda al caos. Guida per capirci qualcosa. E riderci sopra amaro

Zaia il Venetissimo senza opposizione: non vincerà, stravincerà

Si avvicina felpatamente la campagna elettorale del 2020 per le regionali in Veneto: il governatore leghista sta già posizionando le pedine. Gli altri? Più o meno in alto mare

Manifestate, manifestate: diventerete tutti robot!

Gretinismo, regressione infantile dell’ecologismo: il problema non è Greta, é lo sfruttamento di massa dell’ingenuità giovanile. Bella la speranza, ma da sola diventa un’arma dell’avversario

Macché clima: il vero nemico dei fan di Greta é il sovranismo

Il messaggio dell’attivista svedese piace alla sinistra radicale. Ma anche ai liberal che vogliono fare affari con la green economy