Articoli

Il calcio veneto alla svolta: modernizzarsi, o diventa uno sport minore

Club con pochi soldi, zero progetti e investimenti, risultati sportivi modesti, stadi vecchi. E gli appassionati vanno a vedere il grande calcio a Milano e a Torino

Bullismo e cyberbullismo: e anche lo sport giovanile ce lo siamo giocato

I calciatori di Scorzè che insultano l’arbitro su Instagram. La rasatura a zero dei nuotatori vicentini. Il giocatore di Creazzo squalificato per 10 partite per un insulto razzista. Che succede fra i ragazzi?

Olimpiadi 2026, tutta politica e poco sport. Ma i soldi arrivano

Cortina, arrivata per ultima, è riuscita a diventare il partner esclusivo di Milano nella candidatura. Ma ad Asiago c’è delusione

Un Vicenza Virtus a struttura industriale. Ma con molti punti di domanda

Nel dibattito al Festival Città Impresa si é delineato un club all’avanguardia. Con una grossa dimenticanza: i tifosi

Se il Padova torna in serie C, che fine farà l’Euganeo 2?

Il sindaco Giordani ha trovato metà dei 100 milioni che servono. Ma una retrocessione sposterebbe in avanti il progetto almeno di due anni

Monza e Vicenza: storie parallele. Ma ce ne fossero altri, come Berlusconi e Rosso

Polemica a suon di dichiarazioni e comunicati fra i due club dopo la prima semifinale di Coppa Italia. Ma é sbagliato il giudizio moralistico sui patron “troppo ricchi”

Fine di un amore: tifosi del Vicenza delusi da Rosso

Si aspettavano una squadra ai primi posti. E invece la trovano a metà classifica già a gennaio. Anno zero? Già: proprio zero

Calcio giovanile: corruzione, business e genitori disposti a tutto

Un tempo c’erano gli osservatori, oggi sono i procuratori a battere i campi di periferia. Non solo a caccia di promesse…

La rottura Inter-Icardi? Il vero duello è fra Marotta e Wanda Nara

Ecco cosa pensano della lunga querelle alcuni addetti ai lavori: il ds Vignoni e i procuratori Pasqualin, Briaschi, Savino e Manfredonia

Paolo Rossi: «d’accordo con Rosso: campionato di transizione per il Vicenza»

Parla Pablito, tornato per la prima volta al Menti come dirigente della società biancorossa: «sono contento che la gente identifichi Vicenza con me»