Articoli

Olimpico, la sagra della censura

Si agitano le vestali del presunto “tempio palladiano” (che tale non è), mentre la vera questione riguarda il rapporto fra quello spazio unico e il “come”, non il “cosa” vi si fa

Querelle Olimpico, Bocciodromo: no censura

Il centro sociale Bocciodromo si scaglia contro i censori dello spettacolo di Angelica Liddell e lancia un appuntamento di discussione e confronto sul tema della libertà artistica e di espressione.

«La mia bella vacanza con i profughi»

Vacanze in compagnia dei profughi per la famiglia di una psicologa di Noale. Una settimana in un centro di accoglienza a Tonezza per scelta.

Cub Vicenza: destra e sinistra a servizio poteri forti

In un comunicato la Cub di Vicenza si scaglia contro i politici locali, senza distinzione di colore, che preferiscono chiacchierare di teatro invece che occuparsi dei problemi della gente comune.

Vicenza, un matrimonio civile su tre è misto

A Vicenza continua ad aumentare la quota di matrimoni misti sul totale di quelli civili. Secondo l’assessore alla semplificazione Zanetti si tratta di «un bel segnale di integrazione».

Masturbazione con crocifisso, non all’Olimpico!

Il comunicato dell’associazione Rudis di Vicenza che protesta contro l’inserimento della pièce di Angélica Liddell nel programma degli spettacoli del Teatro Olimpico.

M5S: quanto costa pubblicità Acque Vicentine?

La consigliera comunale vicentina Liliana Zaltron si scaglia contro il presidente di Acque Vicentine Angelo Guzzo, accusandolo di aver utilizzato a sproposito degli inserti pubblicitari a pagamento.

Raccolta rifiuti, Tar dà ragione a Etra

Il Tar del Veneto dà ragione ad Etra nella querelle col Comune di Asiago, che non aveva rinnovato l’incarico di raccolta dei rifiuti alla multiutility del bassanese.

Olimpico, Regione minaccia: tagliamo fondi

Il capogruppo della Lega in Veneto minaccia l’uscita della Regione dalla Fondazione Teatro Comunale di Vicenza.

BpVi, la cura da cavallo Bce

Perdita semestrale “mostre” di 1 miliardo per l’istituto di credito vicentino guidato da Francesco Iorio. A determinarla, soprattutto le imposizioni della Bce.